Costolette d’agnello fritte

Costolette d’Agnello Fritte

Le costolette d’agnello sono in assoluto una delle carni che preferisco, se cotte alla giusta temperatura. Ricorda che ogni carne ha il suo punto di cottura ottimale, regola che vale per ogni tipologia di carne e pezzo. 
Per me la costoletta d’agnello dev’essere vagamente rosa, con il termometro non potrete sbagliare, minimo 65° e 70 gradi massimo. 
Questa è una ricetta base per chi come me ama il sapore di questa carne, ma nulla vieta di aromatizzare un po’ le carni prima della panatura con qualche erbetta aromatica o la spezia che preferite.
Io personalmente le amo in tutti modi, l’unica cosa che faccio sempre è sciacquarle leggermente con del vino bianco, ricordate dopo di asciugarle bene.
La carne prima della cottura dev’essere sempre asciugata molto bene con carta assorbente. Vediamo ora la ricetta.

Ingredienti:

  • 8 costolette d’agnello
  • 2 uova
  • pangrattato q.b.
  • sale
  • olio di semi d’arachide
  • 1 bicchiere di vino bianco

Procedimento:

All’interno di una bastardella, sciacqua le costolette con il vino bianco. Scola e asciugale molte bene con carta assorbente, tamponando da entrambe i lati.

Impana le costolette d’agnello passandole prima nell’uovo sbattuto e salato e successivamente nel pane grattugiato, applica una leggera pressione in modo che il pane aderisca bene.

Metti l’olio all’interno di una pentola capiente, in modo che sia abbondante e profondo. Scalda l’olio portandolo a 170°,friggi le costolette tenendole sempre girate.

Con il termometro misura la temperatura interna della costoletta, a 65° massimo 70° sono pronte per essere scolate su carta assorbente.

https://www.instagram.com/p/BuDpfMUgecQ/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *